×
Info legali

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni dal tuo browser, principalmente sotto forma di "cookie". Queste informazioni, che potrebbero riguardare te, le tue preferenze o il tuo dispositivo internet (computer, tablet o dispositivo mobile), sono principalmente utilizzate per far funzionare il sito come ti aspetti. Puoi trovare ulteriori informazioni su come utilizziamo i cookie su questo sito e impedire l'impostazione di cookie non essenziali, facendo clic sulle varie categorie di seguito. Tuttavia, se lo fai, potrebbe influire sulla tua esperienza del sito e sui servizi che siamo in grado di offrire.

Solo online

KIT STAMPANTE 3D PRUSA I3 sunhokey S508 facile da montare robusta ed economica

KPRINT-3D-PRUSA-I3

Nuovo prodotto

KIT STAMPANTE 3D PRUSA I3 sunhokey S508

Idea

Articolo consigliato per l'autocostruzione di una stampante 3D 

Idea

Spedizione gratuita in Italia 

Maggiori dettagli

10 Articoli

By buying this product you can collect up to 26 loyalty points. Your cart will total 26 loyalty points that can be converted into a voucher of 1,30 €.


268,80 € tasse escl.

-4%

280,00 € tasse escl.

Scheda tecnica

Max Resolution0,1 mm
Color Print Speed150 mm/s
Max Paper Size200X200X180 mm
Layer Thickness0,1-0,4 mm
Structure MaterialFull acylic and metal
LCDAcquired
Printing FilamentABS, PLA
File FormatSTL,G-Code
Filament Diameter1,75 mm
Z Axis Positioning Accuracy0,004 mm
XY Axis Positioning Accuracy0,012 mm
TypePrusa I3
EAN9780201379600

Dettagli

KIT STAMPANTE 3D PRUSA I3 sunhokey S508

La Prusa serie S è stata progettata e prodotta dalla "Shenzhen Sunhokey Electronics Co., Ltd." una società high-tech specializzata nello sviluppo e nella distribuzione di stampanti 3D.
Questa stampante è l'unico modello di Prusa con l'intera struttura in acrilico che la rende esteticamente accattivante;E' dotata di due ventole: una di raffreddamento per consentire l'uniformità del getto di filamento e l'altra per l'estrusore.
L'estrusore è leggero e permette stampe di Alta qualità a una discreta velocità, riducendo così il peso sull' asse delle X e l'errore di stampe causato dall'inerzia mentre il piatto riscaldato, scorre agevolmente grazie alle guide su cuscinetti e supporti in alluminio.
Insieme alla confezione troverete anche due bobine di PLA, il cd con tutte le istruzioni con tanto di illustrazioni dettagliate e i video per il montaggio, consultabili anche online nella sezione tutorial del nostro sito.

Il Progetto RepRap (in inglese: RepRap Project, abbreviazione di Replicating Rapid Prototyper, "creatore di prototipi a replicazione rapida"), è un'iniziativa finalizzata a sviluppare una stampante 3D che produca da sé la maggior parte dei suoi stessi componenti. Tutti i lavori creati nell'ambito di questo progetto sono pubblicati con licenze open source.

Progetto RepRap - Fonte: Wikipedia

RepRap fu fondato nel 2005 dal dottor Adrian Bowyer, un Senior Lecturer in ingegneria meccanica alla Università di Bath, nel Regno Unito.

Al 2009, sono state rilasciate due stampanti 3D: Darwin, nel marzo 2007, e Mendel nell'ottobre 2009. Gli sviluppatori le hanno chiamate così in onore dei biologi che hanno contribuito a teorizzare l'evoluzione delle specie. Il 31 agosto 2010 viene ufficializzato il nome della terza generazione di stampante 3D in sviluppo: Huxley.

Grazie alla capacità di autoreplicazione, gli autori immaginano la possibilità di distribuire economicamente unità RepRap ai privati e alle comunità, dando loro la possibilità di creare (o scaricare da Internet) prodotti complessi, senza bisogno di costose infrastrutture industriali.

L'obiettivo dichiarato del progetto RepRap è di produrre un dispositivo autoreplicante che dia la possibilità, a chiunque disponga di una piccola somma di denaro, di avere a disposizione un piccolo sistema produttivo, tramite il quale poter creare da sé gli oggetti di cui si necessita per la vita di tutti i giorni.

La natura autoreplicativa di RepRap potrebbe anche facilitare la sua diffusione virale e condurre a un cambiamento di paradigma nella progettazione e produzione di prodotti di consumo: da un'unica fabbrica di produzione di prodotti brevettati a una produzione personale di prodotti senza brevetto e con specifiche 'aperte', di libero accesso. Grazie all'apertura di queste nuove possibilità per le persone, si potrebbe ridurre di molto il tempo necessario per la fase di miglioramento dei prodotti e permettere una maggiore diversità di prodotti, permettendone la produzione di nicchia.

Da un punto di vista teorico, il progetto tenta di dimostrare la seguente ipotesi:

La Prototipazione rapida e le tecnologie di scrittura diretta sono sufficientemente versatili da permettere di essere usate per fare un Costruttore universale di Von Neumann.

1 altri prodotti della stessa categoria: